Archivi e biblioteche chiuse. Gli archeologi italiani scrivono al Ministro Manfredi

L'Associazione Nazionale Archeologi ha scritto  al Ministro Gaetano Manfredi
per esprimere forte preoccupazione per il perdurare della chiusura al pubblico di biblioteche e archivi di università e istituti dipendenti dal Ministero dell'Università e della Ricerca.

Tale chiusura determina evidenti limitazioni allo studio e alla ricerca che da questa situazione conseguono, ma non meno evidenti sono gli impedimenti allo svolgimento dell’attività professionale anche per tanti professionisti, tra i quali certamente gli archeologi, che a vario titolo utilizzano lo strumento del patrimonio librario e documentario delle università e istituti di cultura italiani quale imprescindibile strumento a supporto della propria attività lavorativa.

Per queste ragioni l'ANA ha inoltrato richiesta al Ministro affinché riapra al pubblico le biblioteche e gli archivi universitari, anche nei mesi estivi, nel pieno rispetto delle procedure di contrasto alla diffusione del Coronavirus mediante le indicazioni fornite dal Ministero della Salute.

Di seguito il testo integrale della nostra lettera:


Ministero dell’Università e della Ricerca

Alla c.a.
Sig. Ministro
Gaetano Manfredi
segreteria.ministro@miur.it

E p.c.
Ministero dell’Università e della Ricerca
Ufficio di Gabinetto
mur.gabinetto@postacert.istruzione.it

Oggetto: Apertura biblioteche e archivi presso università e istituti universitari e di cultura.

Gentile Ministro, Le scrivo per esprimerLe forte preoccupazione per il perdurare della chiusura al pubblico di biblioteche e archivi di università e istituti dipendenti dal Suo Ministero. Sono evidenti le limitazioni allo studio e alla ricerca che da questa situazione conseguono, ma non meno evidenti sono gli impedimenti allo svolgimento dell’attività professionale di tanti professionisti, tra i quali certamente gli archeologi, che a vario titolo utilizzano lo strumento del patrimonio librario e documentario delle università e istituti di cultura italiani quale imprescindibile strumento a supporto della propria attività lavorativa. Con la presente desidero quindi presentarLe richiesta di riapertura al pubblico delle biblioteche e archivi universitari, anche nei mesi estivi, nel pieno rispetto delle procedure di contrasto alla diffusione del Coronavirus mediante le indicazioni fornite dal Ministero della Salute.

Distinti Saluti Roma,
15/07/2020
Alessandro Garrisi
Associazione Nazionale Archeologi
Presidente Nazionale