ANA lancia il questionario su abusi e discriminazioni di genere

questionario su abusi e discriminazioni di genere

Dopo il terzo Censimento nazionale degli archeologi italiani, l'ANA porta avanti una nuova iniziativa legata alle discriminazioni e agli abusi di genere in archeologia.

Tra gli obiettivi della nostra Associazione vi è la tutela della professione e dei professionisti, nei suoi molteplici aspetti. Tra questi, le tematiche relative agli abusi e le discriminazioni di genere sono state spesso oggetto di attenzione e monitoraggio da parte dell'ANA.

La consapevolezza è fondamentale per intraprendere azioni volte a contrastare atteggiamenti lesivi e discriminatori.

È per questo che invitiamo tutti gli archeologi e le archeologhe a compilare il questionario “Abusi e questioni di genere”, portando il contributo della propria testimonianza, diretta e/o indiretta, su questi argomenti.

Il questionario è rivolto a TUTTI, ma proprio tutti, gli archeologi italiani:

  • archeologi in formazione
  • archeologi in attività
  • archeologi dipendenti
  • archeologi liberi professionisti
  • archeologi che adesso svolgono altre attività lavorative o che sono in pensione

Qui trovate il link per accedere al form: https://it.surveymonkey.com/r/DH38WK3

Ricordiamo inoltre che il questionario è assolutamente anonimo e che i dati verranno presentati già in occasione del prossimo meeting annuale EAA - European Association of Archaeologists, che si terrà a Roma dal 28 al 31 agosto 2024, all'interno del workshop "The Anti-HABI Toolkit: 2nd Workshop on Solutions and Measures for Preventing and Addressing Harassment, Assault, Bullying and Intimidation in Archaeology".

Un’ampia partecipazione e un alto numero di esperienze raccontate serviranno ad indirizzare in maniera più capillare e puntuale le azioni di tutela del prossimo futuro per la professione e i professionisti.