Associazione Nazionale Archeologi 
SITO UFFICIALE - OFFICIAL SITE  
www.archeologi.org 
 
  News   
Accesso riservato
Username
Password
Login automatico
  Cerca nel sito
 
i nostri links
COLAP (4885)
Archeonews (44)
 
LA FINANZIARIA DISTRUGGE LA RICERCA ARCHEOLOGICA ITALIANA. SE IL MINISTRO E’ IMPOTENTE SI DIMETTA.
Inserito il 30 maggio 2010 alle 20:25:00 da redazione-ct. IT - Tutte le notizie

ASSOCIAZIONE NAZIONALE ARCHEOLOGI
COMUNICATO STAMPA

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

L'ASSOCIAZIONE NAZIONALE ARCHEOLOGI A BONDI: LA FINANZIARIA CONDANNA SENZA APPELLO LA RICERCA ARCHEOLOGICA ITALIANA. SE IL MINISTRO E’ IMPOTENTE DI FRONTE AD UN TALE SCEMPIO SI DIMETTA.

La manovra finanziaria «Decreto legge recante misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica» prevede il taglio dei fondi statati a centinaia di istituti ed enti culturali italiani.

All’art. 7 comma 22 recita, infatti, che «lo Stato cessa di concorrere al finanziamento degli enti, istituti, fondazioni e altri organismi», indicati in un elenco allegato di 232 organismi.

Tra questi compaiono molti dei più importanti istituti e centri di ricerca nel settore dell’archeologia e delle scienze dell’antichità.

Tra gli altri: Centro Camuno di Studi Preistorici, Centro Italiano di Studi sul Basso Medioevo, Centro Internazionale per lo Studio dei Papiri Ercolanesi, Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali di Ravello, Istituto Italiano di Numismatica, Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria, Istituto Internazionale di Studi Liguri, Istituto Italiano di Studi Storici, Istituto Italiano per la Storia Antica, Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell’Arte, Istituto Nazionale di Studi Etruschi ed Italici, Istituto Nazionale di Studi Romani, Istituto per la Storia e l’Archeologia della Magna Grecia, Istituto Storico Italiano per il Medioevo, Scuola Archeologica Italiana di Atene.

L’Associazione Nazionale Archeologi prende atto che dalle dichiarazioni rilasciate alla stampa il Ministro Bondi da un lato ha detto di essere stato esautorato dalla decisione dei tagli operati dalla finanziaria, dall’altro ha ribadito di essere in «in totale sintonia con Tremonti».

Mentre in questo stesso momento con le privatizzazioni della gestione di aree archeologiche e musei lo Stato italiano sta di fatto incomprensibilmente rinunciando ad una parte consistente dei propri introiti per regalarli ai privati, dall’altro con l’attuale finanziaria, che arriva dopo due anni di feroci tagli che già hanno messo in ginocchio la ricerca e la tutela dei Beni Culturali nel nostro Paese, si condannano alla chiusura i più importanti e prestigiosi centri di ricerca e istituti italiani nel settore delle scienze dell’antichità.

«La finanziaria massacra la ricerca italiana nel settore delle scienze dell’antichità, facendoci uscire dal novero dei paesi culturalmente avanzati. Urge un intervento immediato e forte da parte del Ministro - afferma il Presidente Tsao Cevoli - per scongiurare la chiusura di questi enti».

«In caso contrario - continua il Presidente - se si rivelerà incapace di evitare la distruzione di istituzioni culturali che in alcuni casi, come la Scuola Archeologica Italiana di Atene, hanno oltre un secolo di storia e sono sopravvissute persino a due guerre mondiali, l’on. Bondi dovrebbe prendere atto della propria impotenza e rassegnare immediatamente le dimissioni da Ministro per i Beni e le Attività Culturali».

Torna indietro | Stampa News | Informa un amico
 
IN EVIDENZA
 
19 luglio 2013
Borsa del Turismo Archeologico
Anche quest'anno l'Ana sarà presente alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, a Paestum dal 14 al 17 novembre 2013. http://www.borsaturismoarcheologico.it
27 novembre 2012
ANA > Tesseramento 2013
ISCRIVITI ALL'ASSOCIAZIONE!!
26 settembre 2011
FIRMA LA PETIZIONE!!
Firma la Petizione per la ratifica della Convenzione europea per la protezione del patrimonio archeologico
 
Copyright © 2005-2008 web ® Associazione Nazionale Archeologi Tutti i diritti riservati   Powered by Arago