Associazione Nazionale Archeologi 
SITO UFFICIALE - OFFICIAL SITE  
www.archeologi.org 
 
  News   
Accesso riservato
Username
Password
Login automatico
  Cerca nel sito
 
i nostri links
COLAP (5474)
Archeonews (44)
 
SARDEGNA > Comunicato dell'Associazione Nazionale Archeologi in merito alla Determinazione 594/2009
Inserito il 23 gennaio 2010 alle 09:29:00 da redazione-ct. IT - Tutte le notizie

ASSOCIAZIONE NAZIONALE ARCHEOLGI

COMUNICATO IN MERITO ALLA RECENTE DETERMINAZIONE 594/2009 DEL 28 DICEMBRE 2009 DELLA REGIONE SARDEGNA

In merito alla recente Determinazione 594/2009 del 28 dicembre 2009 della Regione Sardegna (Approvazione e pubblicazione degli elenchi di operatori economici per il conferimento di servizi professionali di importo inferiore ad euro 100.000,00) seguita alla Determinazione n. 64 del 17/03/2009 (Approvazione bando aggiornato secondo le disposizioni del D.lgs 163/2006) della Agenzia Laore - Agenzia Regionale per l'attuazione dei programmi in campo agricolo e per lo sviluppo rurale della Regione Autonoma della Sardegna, l'Associazione Nazionale Archeologi esprime viva preoccupazione in quanto ancora una volta viene ignorata l'intera categoria degli archeologi italiani, costituita da migliaia di professionisti con alle spalle un lungo e documentato percorso di formazione e di specializzazione.

In particolare, pur accogliendo con favore l'inserimento dell'archeologia tra gli incarichi professionali contemplati dall’Amministrazione, si deve rilevare che il bando:

1) riguarda la costituzione di un elenco di operatori economici professionali “[…] ai quali poter conferire incarichi professionali relativi ai servizi attinenti l’architettura e l’ingegneria anche integrata ed ulteriori servizi accessori e specialistici […]”, relegando pertanto l’archeologia, citata al successivo art. 1, punto 6, a mero servizio accessorio all’interno di incarichi attinenti l’architettura e l’ingegneria: fatto non coerente con le normative e prassi vigenti relative alle attività archeologiche di pertinenza degli archeologi professionisti;

2) non appare coerente con la normativa vigente in materia di verifica archeologica preventiva (D.M. 60 del 20/03/2009), recepita nel codice dei contratti pubblici (D. Leg.. n. 163 del 12/04/2006);

3) non indica con chiarezza i titoli necessari per svolgere incarichi a carattere archeologico;

4) richiede come imprescindibile (art. 3) l’abilitazione o l'iscrizione ad un albo professionale, non attualmente esistente per la professione di archeologo, rendendo di fatto impossibile la partecipazione degli archeologi professionisti al bando.

5) ad una prima verifica nell’elenco alla voce “archeologia” appaiono attualmente iscritti anche nominativi di professionalità estranee all’archeologia (ingegneri, architetti etc.);

Si sottolinea infine che la stessa Regione Sardegna ha attualmente in corso un procedimento per la formazione di un elenco di archeologi (det. N. 1884 del 6/10/09), formulato in accordo con la normativa di settore (art.95 del D.Lgs. 12 aprile 2006 n.163 e D.M. 20 marzo 2009 n.60) e nel pieno rispetto della professione archeologica, mirato a conferire esclusivamente incarichi di stime e schedature su beni archeologici acquisibili dalla RAS.

Per queste ragioni l'Associazione, nel riservarsi ulteriori precisazioni, chiede:

1) un incontro urgente con la Regione tramite i propri rappresentanti;

2) la modifica del bando, evidenziando che esso attiene al conferimento di incarichi professionali relativi ai servizi attinenti l’architettura, l’ingegneria e l’archeologia;

3) la modifica del bando, laddove (art. 3) si dice che “Possono presentare istanza i soggetti espressamente indicati dalla L.R. n° 5/2007 all’art. 11, comma 1, lettere d), e), f), g) e h), abilitati ed iscritti all’albo, inserendo la precisazione “laddove esistente” e comunque eliminando per gli archeologi il prerequisito dell’iscrizione ad albo professionale;

4) la riapertura dei termini del bando per consentire la partecipazione degli archeologi in possesso dei titoli e requisiti fissati dalla nuova formulazione del bando, nel rispetto della normativa di settore ed in accordo con la Soprintendenza, le Università e le Associazioni di Categoria;

5) la revisione dei nominativi degli elenchi pubblicati per la verifica dell’effettivo possesso dei titoli e requisiti necessari all’inserimento nell’elenco.

6) il recepimento da parte della Regione Autonoma della Sardegna della disciplina dell'Archeologia Preventiva (D. Legsl. n. 163 del 12/04/2006) per gli incarichi di pianificazione territoriale.

Torna indietro | Stampa News | Informa un amico
 
IN EVIDENZA
 
19 luglio 2013
Borsa del Turismo Archeologico
Anche quest'anno l'Ana sarà presente alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, a Paestum dal 14 al 17 novembre 2013. http://www.borsaturismoarcheologico.it
27 novembre 2012
ANA > Tesseramento 2013
ISCRIVITI ALL'ASSOCIAZIONE!!
26 settembre 2011
FIRMA LA PETIZIONE!!
Firma la Petizione per la ratifica della Convenzione europea per la protezione del patrimonio archeologico
 
Copyright © 2005-2008 web ® Associazione Nazionale Archeologi Tutti i diritti riservati   Powered by Arago