Associazione Nazionale Archeologi 
SITO UFFICIALE - OFFICIAL SITE  
www.archeologi.org 
 
  News   
Accesso riservato
Username
Password
Login automatico
  Cerca nel sito
 
i nostri links
COLAP (5383)
Archeonews (44)
 
Comunicati > Precisazioni sull'uso del metal detector
Inserito il 27 settembre 2009 alle 21:21:00 da redazione-ct. IT - Tutte le notizie

In merito alla notizia del ritrovamento in Inghilterra di un “tesoro” con l’uso del metal detector, trasmessa dal Telegiornale TG2, edizione delle ore 20.00 del 24 settembre 2009, l'Associazione Nazionale Archeologi, pur rispettando il diritto all'informazione da parte dei giornalisti e condividendo l'interesse e la validità della notizia, ritiene doveroso esprimere alcune precisazioni su un problema estremamente delicato quale quello dell'utilizzo hobbistico del metal detector per l'individuazione di evidenze archeologiche.

In Italia, ove il fenomeno dello scavo e del traffico clandestino di reperti archeologici e di opere d’arte è molto grave, riteniamo sia doveroso affrontare tali argomenti con le dovute cautele, al fine di evitare che la pubblicità data alla notizia abbia involontariamente effetti negativi sulla già difficile, a causa della mancanza di adeguati investimenti pubblici in mezzi e risorse umane, tutela del patrimonio archeologico italiano.

Riteniamo, in particolare, che sarebbe stato opportuno inserire nel servizio televisivo delle precisazioni sulle norme che regolano la ricerca e il possesso di beni culturali in Italia, ed, in generale, commenti tesi a scoraggiare azioni potenzialmente illegali e dannose verso il patrimonio culturale.

E' infatti importante sottolineare che se in Inghilterra tale scoperta non è avvenuta in condizioni di illegalità, ma in un contesto regolamentato, in quanto esistono severe leggi sul metal detecting ed un programma nazionale (P.A.S. Project), nel quale sono selezionate, registrate e coordinate tutte le persone autorizzate all'utilizzo di questo strumento, in Italia, paese profondamente diverso per entità del patrimonio archeologico, un quadro normativo di lunga tradizione, finalizzato alla tutela e alla trasmissione alle generazioni future dell'enorme patrimonio archeologico ancora custodito nel sottosuolo, ne sancisce la proprietà pubblica e sottopone le autorizzazioni per la ricerca archeologiche a ben precise procedure e garanzie deontologiche e
scientifiche.

Definire, come ha fatto il servizio in questione, chi può facilmente dotarsi di tali strumenti come un “archeologo fai-da-te” e presentare al pubblico l'autore di una simile scoperta in una veste di “ricercatore”, ne enfatizza la figura in maniera forse eccessiva, non solo sminuendo la figura dell'archeologo, professione che richiede un lungo iter formativo accademico e professionale, ma rischia di generare una confusione di ruoli pericolosa per il patrimonio archeologico, compresi potenziali fenomeni di emulazione, con il rischio di alimentare inconsapevolmente azioni illegali nei confronti del patrimonio archeologico italiano.

In conclusione, pur apprezzando e ritenendo sempre positivo che i media diano attenzione all'archeologia e ai beni culturali, l'Associazione Nazionale Archeologi ritiene che sarebbe stato, per le ragioni esposte, auspicabile se il servizio in questione avesse bilanciato gli entusiastici commenti sul rinvenimento e sulla persona che lo ha effettuato, con precisazioni sulla diversità del quadro normativo italiano e sul lavoro degli archeologi che quotidianamente e con metodi scientifici, sono impegnati nella ricerca, tutela e valorizzazione del patrimonio archeologico del nostro paese.

Torna indietro | Stampa News | Informa un amico
 
IN EVIDENZA
 
19 luglio 2013
Borsa del Turismo Archeologico
Anche quest'anno l'Ana sarà presente alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, a Paestum dal 14 al 17 novembre 2013. http://www.borsaturismoarcheologico.it
27 novembre 2012
ANA > Tesseramento 2013
ISCRIVITI ALL'ASSOCIAZIONE!!
26 settembre 2011
FIRMA LA PETIZIONE!!
Firma la Petizione per la ratifica della Convenzione europea per la protezione del patrimonio archeologico
 
Copyright © 2005-2008 web ® Associazione Nazionale Archeologi Tutti i diritti riservati   Powered by Arago