Associazione Nazionale Archeologi 
SITO UFFICIALE - OFFICIAL SITE  
www.archeologi.org 
 
  News   
Accesso riservato
Username
Password
Login automatico
  Cerca nel sito
 
i nostri links
COLAP (3535)
Archeonews (44)
 
Interrogazione parlamentare sul commissariamento delle Soprintendenze di Roma e Ostia
Inserito il 08 febbraio 2009 alle 12:29:00 da redazione-ct. IT - Tutte le notizie

Su sollecitazione dei funzionari delle soprintendenze archeologiche di Roma e di Ostia, dell'Associazione Nazionale Archeologi e delle altre associazioni professionali e culturali che si sono mobilitate in questi giorni, è stata presentata in parlamento un'interrogazione parlamentare sul commissariamento delle soprintendenze archeologiche di Roma e di Ostia.

Si riporta di seguito la notizia.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Apc-Cultura
Pd: Quali ragioni commissariamento soprintendenza Roma?
Ghizzoni: perplessità, il governo mette a rischio tutela patrimonio Roma

6 feb. (Apcom) - Quali sono le ragioni oggettive che hanno portato il ministro Bondi a commissariare le aree archeologiche di Roma e di Ostia Antica?

Se lo chiedono la capogruppo del Pd nella commissione Cultura della Camera Manuela Ghizzoni, la segretaria di presidenza della Camera Emilia De Biasi e i deputati Walter Tocci e Beppe Giulietti che hanno presentato oggi una interrogazione parlamentare sulla decisione del ministro per i Beni culturali di proporre la nomina di Guido Bertolaso e Marco Corsini rispettivamente come commissario straordinario e vicecommissario per le aree archeologiche di Roma e di Ostia Antica.

"Su questo commissariamento abbiamo molte perplessità - dicono i parlamentari del Pd - si genera una confusione istituzionale una sovrapposizione di ruoli e uno ingiustificato svuotamento delle competenze delle Soprintendenze Archeologiche con evidenti rischi per la tutela del patrimonio.

Inoltre con questo commissariamento il ministro sembra mostrare la sua volontà di dividere il patrimonio culturale in due livelli: uno di serie A con beni culturali ad alto reddito (per esempio il Colosseo) e uno di serie B con beni senza reddito, causando, fra l`altro, l’abbandono al degrado di quel patrimonio archeologico, artistico e culturale diffuso che costituisce la caratteristica storica e la risorsa fondamentale del nostro Paese e che determina un grande indotto turistico.

Il tema è molto importante, ci attendiamo dal ministro risposte in tempi ragionevoli".

(Red/Gal)

Torna indietro | Stampa News | Informa un amico
 
IN EVIDENZA
 
19 luglio 2013
Borsa del Turismo Archeologico
Anche quest'anno l'Ana sarà presente alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, a Paestum dal 14 al 17 novembre 2013. http://www.borsaturismoarcheologico.it
27 novembre 2012
ANA > Tesseramento 2013
ISCRIVITI ALL'ASSOCIAZIONE!!
26 settembre 2011
FIRMA LA PETIZIONE!!
Firma la Petizione per la ratifica della Convenzione europea per la protezione del patrimonio archeologico
 
Copyright © 2005-2008 web ® Associazione Nazionale Archeologi Tutti i diritti riservati   Powered by Arago