Associazione Nazionale Archeologi 
SITO UFFICIALE - OFFICIAL SITE  
www.archeologi.org 
 
  News   
Accesso riservato
Username
Password
Login automatico
  Cerca nel sito
 
i nostri links
COLAP (3622)
Archeonews (44)
 
NOTIZIE > Il Prof. Maniscalco candidato al Nobel per la Pace 2008
Inserito il 22 aprile 2007 alle 21:31:00 da redazione-ct. IT - Tutte le notizie

Anche l'Associazione Nazionale Archeologi, tramite il Presidente Tsao Cevoli, ha aderito all'appello lanciato da oltre 60 politici, studiosi ed istituzioni internazionali, su invito dell’ISFORM, e inviato istanze al Norwegian Nobel Committee, per candidare il prof. Fabio Maniscalco, tra i massimi esperti al mondo di salvaguardia dei beni culturali in zone di guerra, al 2008 Nobel prize for Peace.

Recentemente il prof. Maniscalco, che ha diretto molteplici progetti ed attività a favore del patrimonio culturale nella ex Jugoslavia, in Albania, in Algeria, nell’Africa occidentale, in Afghanistan, in Iraq ed in Medio Oriente, è stato colpito da una forma rara ed anomala di adenocarcinoma pancreatico dovuto all’esposizione all’uranio impoverito in Bosnia, Kosovo e Afghanistan.

Per ulteriori informazioni
Ing. Giovanni Capasso opbc@liibero.it - isformpublicrelations@gmail.com

Istituzioni, Studiosi e Politici proponenti o aderenti alla petizione internazionale
(aggiornato al 25 marzo 2007):

Politici:
Gruppo Italia dei Valori alla Camera dei Deputati
On. prof. Oliviero Diliberto, Parlamento italiano
On. Franca Chiaromonte, Parlamento italiano
On. Antonio Martusciello, Parlamento italiano
On. Gerardo Bianco, Parlamento italiano
On. Marta Vincenzi, Eurodeputato
On. Giulietto Chiesa, Eurodeputato
On. Armando Veneto, Eurodeputato
On. Luciana Sbarbati, Eurodeputato
Sepp Kusstatscher, Eurodeputato
Gruppo Italia dei Valori al Senato
Sen. Luigi Malabarba, Senato della Repubblica Italiana
Sen. Giuseppe Scalera, Senato della Repubblica Italiana
Sen. Franco Turigliatto, Senato della Repubblica Italiana
Sen. Antonio Di Pietro, Senato della Repubblica Italiana
avv. Rosa Russo Jervolino, Sindaco di Napoli
prof. Massimo Cacciari, Sindaco di Venezia

Studiosi internazionali:
prof. Kurt Siehr, ordinario di diritto presso l’Università di Zurigo;
prof. Jorge Fernandes Alves, Direttore del Dipartimento di Storia presso l’“University of Oporto” (Portogallo)
prof. Philippe Pergola, già Rettore e Decano del Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana, Direttore di Ricerca al C.N.R.S. (Laboratoire d'Archéologie Médiévale Méditerranéenne - M.M.S.H. - Université de Provence)
prof. Mohamadreza Pourjafar, ordinario e già preside della Facoltà di Beni Culturali della „Tarbiat Modarres University“ di Teheran (Iran);
prof. Farid Sobeh Al-Qeeq, Direttore dei Corsi di laurea specialistici presso la Facoltà di Ingegneria della „Islamic University“ di Gaza (Palestina)
prof. Fouad Ghomari, ordinario di Architecture presso l’Università di Tlemcen (Algeria);
prof. Marwan Abu Khalaf, ordinario di Archeologia Islamica e Direttore dell’High Institute of Archaeology della Al Quds University di Gerusalemme
prof. Paolo Tejada, associato presso l’“Universidad de Piura“ (Perù);
dr. prof. Adrian Anastasi, Direttore dell’Istituto di Archeologia Subacquea dell’Accademia delle Scienze dell’Albania
prof. Muzafer Korkuti, Direttore dell’Accademia delle Scienze di Albania
prof. Martin Galinier, ordinario di Storia dell’arte antica presso l’Université de Perpignan
prof. Isaac Benjamin, ordinario di Storia Antica persso la Tel Aviv University
prof. Moain Sadeq, Direttore del Dipartimento delle Antichità di Gaza (Ministero del Turismo e delle Antichità) e docente presso l’University of Chicago
Prof. Pere Roca, Dipartimento di Scienza delle Costruzioni ed Ingegneria dell’Università di Catalogna
Carl Ernst William R. Kenan, Jr., associato presso il Dipartimento diStudi Religiosi presso l’University of North Carolina
prof. Richard Hodges, Direttore dell’Institute of World Archaeology (Norwich) ed ordinario presso la Exeter University
prof. Michele Piccirillo, ordinario di Storia Antica ed Archeologia Biblica presso lo “Studium Biblicum Franciscanum” di Gerusalemme
prof. Salah Al-Houdalieh, ordinario presso la Al-Quds University di Gerusalemme

Studiosi italiani:
prof. Arnaldo Marcone, Direttore del Dipartimento di Storia e Tutela die Beni Culturali presso l’Università di Udine
prof.ssa Paola Santucci, ordinario di Storia dell’Arte presso l’Università di Napoli “Federico II”
prof. Frederick Mario Fales, ordinario di Antichità del Vicino Oriente Islamico presso l’Università di Udine
prof. Pelio Fronzaroli, emerito presso l’Università di Udine;
prof. Maria Amata Garito, Rettore UNINETTUNO
prof. Paolo Biagi, ordinario di Archeologia presso l’Università di Venezia “Ca’ Foscari”;
prof. Spiridione Curuni, ordinario di Restauro Architettonico presso l’Università degli Studi di Roma „La Sapienza“;
prof. Eugenio Mazzarella, ordinario di Filosofia e preside della Facoltà di Lettere presso l’Università di Napoli “Federico II“
prof. Tullio Spagnuolo Vigorita, ordinario di Storia del Diritto Romano presso l’Università di Napoli “Federico II“;
prof. Piero Alfredo Gianfrotta, ordinario di Topografia Antica e già preside della Facoltà di Conservazione die Beni Culturali dell’Università degli Studi di Viterbo
prof. Mauro Menichetti, Direttore del Dipartimento di Beni Culturali dell’Università di Salerno
prof. Raffaele Porta, ordinario di Biochimica presso la Facoltà di Agraria dell’Università di Napoli “Federico II”
prof. Nicola Santopuoli, associato di Restauro Architettonico presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza“
prof. Patrizia Piacentini, associato di Egittologia presso l’Università di Milano
prof.ssa Angela Pontrandolfo, ordinario di Archeologia presso l’Università degli Studi di Salerno
prof.ssa Francesca Reduzzi, associato di Storia del Diritto presso l’Università di Napoli “Federico II“
prof. Luigi Marino, associato di restauro architettonico e Direttore del Gruppo di Restauro Archeologico dell’Università degli Studi di Firenze
prof. Giorgio Gianighian, associato di Restauro Architettonico presso l’Università di Firenze
prof. Mino Gabriele, ordinario presso la Facoltà di Lettere, Università di Udine
prof. Stefania Gigli Quilici, Preside Facoltà di Lettere e Filosofia della Seconda Università di Napoli
prof. Giuseppe Camodeca, ordinario di Storia Romana presso l’Università “L’Orientale”
Generale di Corpo d’Armata Agostino Pedone, Esercito Italiano
Generale di Divisione Roberto Conforti, Carabinieri
prof. Giancarlo Spezie, ordinario e Direttore del Dipartimento di Scienze dell’Università “Parthenope” di Napoli
prof. Francesco Giordano, direttore Istituto di Fisica dell’Ambiente dell’Università di Napoli “Parthenope”
prof. Antonio E. Felle, associato di Epigrafia presso l’Università degli Studi di Bari
prof. Vera Fortunati, Direttrice del Dipartimento di Arti Visive dell’Università di Bologna
prof. Marco Dezzi Bardeschi, emerito presso il Politecnico di Milano

Istituzioni:
Facoltà di Lettere e Filosofia della Seconda Università di Napoli
Facoltà di Architettura della Seconda Università degli Studi di Napoli
High Institute of Archaeology della Al Quds University di Gerusalemme
Istituto di Archeologia dell’Accademia delle Scienze di Albania
Osservatorio Euromediterraneo e del Mar Nero
Istituto per lo Sviluppo, la Formazione e la Ricerca nel Mediterraneo

Chi è Fabio Maniscalco:
il Prof. Fabio Maniscalco insegna presso l’Università “Orientale” di Napoli e inoltre, dal 2000, è libero docente di Tutela dei beni culturali e Archeologia subacquea presso diversi atenei italiani. Nel 2006 è stato nominato "Professore per Chiara Fama" dall'Accademia delle Scienze dell'Albania". Dal 1998 dirige l'Osservatorio per la Protezione dei beni culturali in area di crisi. Ha diretto diversi progetti ed attività finalizzati alla salvaguardia del patrimonio culturale nella ex Jugoslavia, in Albania, in Kosovo, in Afghanistan, in Medio Oriente, in Algeria, in Nigeria ed in Afghanistan. Per tali attività ha ricevuto numerose medaglie (NATO e SME) e riconoscimenti. Dal 2001 è direttore scientifico dei corsi di formazione dell'ISFORM (Istituto per lo Sviluppo, la Formazione e la Ricerca nel Mar Mediterraneo). Inoltre, è vice presidente del Comitato Italiano dello Scudo Blu.
Ha ideato ed è curatore della collana monografica "Mediterraneum. Tutela e valorizzazione dei beni culturali ed ambientali. Ha creato e dirige la rivista scientifica “Web Journal on Cultural Patrimony”. Infine, è codirettore della collana monografica Studi di Storia e topografia sulla Campania romana.
Ha inoltre realizzato i video-reportages "Sarajevo. Itinerari artistici perduti” (1997, in collaborazione con il Ministero della Difesa); "Frammenti di storia venduta. I tesori di Albania" (1998, in collaborazione con il Ministero della Difesa); "Kosovo e Metohija; rapporto preliminare sulla situazione dei beni culturali" (2001, in collaborazione con il Ministero per gli Affari Esteri). Per il reportage Kosovo. La memoria perduta, pubblicato nella rivista "Archeologia Viva" (2001) ha ricevuto il premio dell'ICCROM-UNESCO Media Save Art. Nel 2006, per "chiara fama", è stato nominato socio onorario dell'Unione Italiana Scrittori e Artisti Europei della UIL.

BIBLIOGRAFIA
Archeologia Subacquea, (1992)
Il nuoto nel mondo greco-romano, (1995)
Ninfei ed edifici marittimi severiani del Palatium imperiale di Baia, (1997)
Sarajevo: itinerari artistici perduti, (1997). Il volume ha ottenuto il premio della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Fondamenti di archeologia subacquea, (1998).
Frammenti di storia venduta. I tesori di Albania, (1998)
Jus Praedae, (1999)
Furti d'Autore. La tutela del patrimonio culturale mobile napoletano dal dopoguerra alla fine del XX secolo, (2000)
Kosovo and Methoija 1998-2000, (2000)
La tutela del patrimonio culturale dell'Algeria, (2003)
World Heritage and War, (2007)
Ha curato inoltre i volumi: Forma Maris. Forum internazionale di archeologia subacquea, (2001, insieme a Piero Alfredo Gianfrotta), La tutela dei beni culturali in Italia (2002), La tutela del patrimonio culturale in caso di conflitto (2002), Tutela, conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale subacqueo (2004) e Tutela, conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale della Palestina (2005)

Torna indietro | Stampa News | Informa un amico
 
IN EVIDENZA
 
19 luglio 2013
Borsa del Turismo Archeologico
Anche quest'anno l'Ana sarà presente alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, a Paestum dal 14 al 17 novembre 2013. http://www.borsaturismoarcheologico.it
27 novembre 2012
ANA > Tesseramento 2013
ISCRIVITI ALL'ASSOCIAZIONE!!
26 settembre 2011
FIRMA LA PETIZIONE!!
Firma la Petizione per la ratifica della Convenzione europea per la protezione del patrimonio archeologico
 
Copyright © 2005-2008 web ® Associazione Nazionale Archeologi Tutti i diritti riservati   Powered by Arago