Tourisma 2019

b_800_600_0_00_images_TourismA_def.png

Anche quest'anno presso TourismA 2019, il Salone dell’Archeologia e del Turismo Culturale, che si terrà a Firenze al Palazzo dei Congressi dal 22 al 24 febbraio 2019, sarà presente l’Associazione Nazionale Archeologi, che si avvia a grandi passi verso il suo V Congresso Nazionale, il 13 Aprile prossimo.

Come di consueto l’Associazione sarà presente in una duplice veste di espositore e comunicatore: i membri della Sezione regionale Toscana vi accoglieranno tutti i giorni presso lo stand dedicato ad ANA, animato da con una serie di iniziative ed incontri, mentre il Presidente Salvo Barrano aprirà e modererà l’evento che ANA ha organizzato per la mattina di sabato 23 febbraio.

L’evento internazionale curato dall'Associazione Nazionale Archeologi e patrocinato da Confprofessioni, dal titolo “Scavare nei depositi: esperienze di ricerca, musealizzazione e valorizzazione del patrimonio archeologico dei depositi”, si svolgerà sabato 23 febbraio dalle 9:00 alle 13:00 presso la Sala 9, e ha come focus centrale appunto lo "scavare nei depositi" inteso come nuova frontiera della ricerca a partire dall'esistente custodito nei depositi dei musei e parchi archeologici. Un evento ricco di relazioni e contributi ci porterà ad affrontare le tematiche attuali sul dibattito museologico, dal punto di vista della valorizzazione del patrimonio celato e non ancora noto al grande pubblico dei fruitori. Il fascino del "dietro le quinte", la ricchezza delle collezioni storiche custodite nei depositi, dei grandi e dei piccoli musei, da Nord a Sud della penisola, ci verrà presentato dai relatori. Il connubio che lega tutela e fruizione si dipana attraverso le "nuove" ricerche in corso nei depositi dei vecchi scavi, un filone estremamente nuovo ed innovativo della ricerca, che vede il coinvolgimento di operatori in forze al Ministero e degli archeologi professionisti.

 

"Il consumo culturale nella società italiana attuale è molto vivo, pensiamo solo al successo e ai grandi numeri di alcuni musei italiani e al gradimento della divulgazione scientifica presso il grande pubblico, il Paese ha voglia di nutrirsi anche di archeologia. È necessario che gli effetti di questo dinamismo culturale e sociale abbiano delle ricadute positive non soltanto effimere, ma anche strutturali dal punto di vista professionale e occupazionale per i professionisti e i ricercatori di settore, coinvolti come player primari nella filiera della tutela e della fruizione" dichiara Salvo Barrano Presidente Nazionale dell'Associazione Nazionale Archeologi.

 

"Ora più che mai è importante che i musei sperimentino nuove forme di coinvolgimento che permettano una fruizione più ampia dei reperti archeologici, la maggior parte spesso celati per anni o decenni nei depositi. Questi ultimi, da magazzini muti e spesso solitari, possono divenire oggi una nuova forma per comprendere le società del passato ma anche le difficoltà e l'importanza del lavoro degli archeologi" dichiara Marcella Giorgio, Coordinatrice Nazionale ANA per l’Italia centro-settentrionale.

 

Evento sabato 23 febbraio ore 9:00 - 13:00 Palazzo dei Congressi, sala 9

  

"SCAVARE NEI DEPOSITI: esperienze di ricerca, musealizzazione e valorizzazione del patrimonio archeologico."

 Organizzato dall’ASSOCIAZIONE NAZIONALE ARCHEOLOGI, con la collaborazione e il patrocinio di CONFPROFESSIONI

 

Introduce e modera Salvo Barrano, Presidente dell’Associazione Nazionale Archeologi

Saluto di Gaetano Stella, Presidente Confprofessioni

Saluto di Giuseppe Clemente, Vice-Presidente ANA, regione Toscana

 

Interventi:

Paolo Giulierini, Museo Archeologico di Napoli

«I depositi del Mann: da Sing Sing a un sistema globale di connessione e ricerca»

 

Gabriel Zuchtriegel, Maria Josè Luongo, Maria Boffa,  Parco Archeologico Paestum

«Ceci n’est pas un museè. Tutela e valorizzazione in un grande sito archeologico»

 

Federica Facchetti, Museo Egizio, Torino

«Le Gallerie delle Cultura Materiale del Museo Egizio»

 

Andrea Camilli, SABAP Pisa e Livorno

«Appunti sulla musealizzazione di materiali archeologici decontestualizzati: il caso del Museo delle Navi di Pisa»

 

Francesco Ghizzani Marcìa , Parchi Val di Cornia

«Archeologia dietro le quinte. Magazzini e depositi aperti nel sistema dei musei e parchi della Val di Cornia»

 

Stefano Genovesi, Musei di Cecina e Massaciuccoli

«Lost in warehouses… Piccoli musei e magazzini»

 

a seguire il dibattito

 

Conclusioni a cura di

Marcella Giorgio,  coordinatrice Associazione Nazionale Archeologi Centro Nord

 

ANA da sempre è sinonimo di partecipazione attiva, sia nell'impegno profuso per la tutela professionale, che nella sinergia partecipativa dei soci. Essa si esplicita, come ogni anno, nella partecipazione attiva al salone TourismA, presso lo stand animato da incontri ed iniziative che aprono l'Associazione verso l'esterno, in costante scambio osmotico con la realtà professionale dell'archeologia italiana.

 

Attività presso Stand ANA:

da venerdì 22 a domenica 24 febbraio i membri del direttivo regionale ANA Toscana saranno presenti per fornire le informazioni sull'Associazione, le attività in essere e le convenzioni destinate ai soci. Sarà possibile rinnovare l'iscrizione per l'anno in corso, e avere tutte le informazioni necessarie per partecipare al V Congresso Nazionale.

 

Inoltre, sarà possibile ritirare il materiale informativo di due importanti convenzioni pensate appositamente per i nostri soci:

 

·         Convenzione assicurativa con Tagarelli Assicurazioni: sarà possibile avere informazioni sui i pacchetti assicurativi, con tariffe agevolate e condizioni dedicate ai nostri Associati, pensate direttamente per le necessità specifiche dei professionisti archeologi; è possibile ritirare presso lo stand il materiale informativo dedicato.

 

·         Convenzione EIPASS/CERTIPASS, programmi internazionali di certificazione delle competenze digitali: I Soci ANA regolarmente iscritti possono accedere ai programmi formativi certificati EIPASS usufruendo di uno sconto del 30% sul costo di listino per tutti i corsi presenti nell’offerta formativa, e ritirare presso lo stand il materiale informativo dedicato.

 

·        Nuova convenzione con la Jabalì Viaggi di Grosseto: Per i soci ANA è previsto il 10% di sconto sulla quota di partecipazione dei pacchetti viaggio per Israele e Palestina con guida/archeologo professionista come accompagnatore. Saranno presenti presso lo stand i responsabili dell'agenzia viaggi per fornire ai nostri soci tutte le informazioni ed i pacchetti dedicati.

 

Social media

Logo_FBLogo_TWLogo_YTLogo_GOLogo_LKLogo_IS

Il sito web dell'Associazione Nazionale Archeologi utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il sito utilizza cookie di terze parti (Google Analytics, Facebbok, Twitter) mentre NON utilizza cookie di profilazione ai fini di invio di messaggi pubblicitari mirati. Proseguendo nella navigazione del sito si presta il consenso all’utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni