Protezione del patrimonio archeologico: l'Italia dopo 23 anni ratifica la convenzione europea della Valletta

logo205.jpg

Roma, 15 aprile 2015- Il Senato della Repubblica ha approvato in via definitiva il disegno di legge per la Ratifica ed esecuzione della Convenzione europea per la protezione del patrimonio archeologico, firmata dall'Italia a La Valletta il 16 gennaio 1992.

"Dopo anni di battaglie e la petizione pubblica lanciata dall'ANA nel 2010 - afferma Salvo Barrano, presidente dell'Associazione Nazionale Archeologi e vicepresidente CONFASSOCIAZIONI - l'Italia si allinea finalmente agli altri paesi europei. Il Trattato è infatti alla base delle più evolute forme di archeologia preventiva in Europa”.

 

La Convenzione, che ha sostituito il precedente Trattato di Londra del 1969, ha come obiettivo primario la conservazione e valorizzazione del patrimonio archeologico nelle politiche urbane e di pianificazione: riguarda principalmente le modalità di collaborazione tra archeologi, urbanisti e pianificatori. Formula gli orientamenti sul finanziamento dei lavori di scavo, di ricerca e di pubblicazione di risultati ottenuti.

“Gli articoli 5 e 6 della Convenzione - prosegue Barrano- stabiliscono che le esigenze della tutela delle testimonianze archeologiche devono essere integrate nei programmi di pianificazione territoriale e che le risorse economiche per la tutela delle testimonianze archeologiche, in tutte le sue forme (indagini non distruttive, scavo dei siti, conservazione dei resti e soprattutto pubblicazione dei risultati), devono essere inserite nel bilancio dei lavori sia pubblici che privati.

Diamo atto – conclude Barrano- ai firmatari Costantino e Bray, ai relatori Ghizzoni e Bertorotta, alle forze politiche e alle commissioni competenti di Camera e Senato di aver tenuto fede all'impegno per una rapida approvazione del DDL”.

Di seguito i link al testo della legge e ad alcuni dei numerosi interventi pubblici dell'Associazione Nazionale Archeologi per la ratifica della Convenzione, tra cui il testo della petizione pubblica al Governo Italiano:

 

Comunicato stampa ANA 23/10/2014 

 

Comunicato stampa ANA 06/08/2013  

 

Articolo su Tafter del 01/04/2015

 

 

Social media

Logo_FBLogo_TWLogo_YTLogo_GOLogo_LKLogo_IS

Il sito web dell'Associazione Nazionale Archeologi utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il sito utilizza cookie di terze parti (Google Analytics, Facebbok, Twitter) mentre NON utilizza cookie di profilazione ai fini di invio di messaggi pubblicitari mirati. Proseguendo nella navigazione del sito si presta il consenso all’utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni