Master CSC Archeologia Giudiziaria

Leggi tutto...

Master: Archeologia Giudiziaria e Crimini contro il Patrimonio Culturale

Quota di iscrizione scontata per i soci ANA

 

Sempre più frequentemente l’archeologia e le discipline dei beni culturali trovano applicazione in ambito giudiziario: gli archeologi, gli storici dell’arte e gli altri professionisti della tutela del patrimonio culturale sono chiamati, infatti, a mettere le proprie competenze a servizio della magistratura, degli inquirenti, delle forze dell’ordine, degli avvocati e dei professionisti operanti nel settore della giustizia, per svolgere le funzioni di consulenti e per redigere perizie e valutazioni su danni al patrimonio culturale e su reperti archeologici ed opere d’arte posti sotto sequestro. Si tratta di attività che, oltre che alla formazione universitaria, richiedono competenze specifiche. Competenze oggi richieste anche agli operatori delle forze
dell’ordine e di tutte le istituzioni chiamate ad intervenire nella difesa del patrimonio culturale e a contrastare le attività illecite e le organizzazioni criminali del settore.


Parallelamente nel corso degli ultimi anni nelle indagini di polizia e nelle analisi delle scene dei crimini si è diffuso l’utilizzo di tecniche di lettura ed interpretazione delle evidenze materiali e dei contesti tipiche dell’archeologia, particolarmente importanti nel caso di crimini avvenuti molto tempo prima della loro scoperta. Ciò rende sempre più indispensabile per i professionisti e gli operatori del settore formarsi e aggiornarsi adeguatamente sui principi, le metodologie e le tecniche di indagine delle scienze archeologiche, che consentono di riconoscere un reperto, identificare la provenienza e l’epoca, ricostruire la disposizione spaziale di persone o oggetti in un contesto e la sequenza temporale degli eventi svoltisi in un determinato spazio, attraverso la lettura e l’interpretazione delle tracce materiali.


A fornire conoscenze, abilità e competenze per operare negli ambiti indicati è finalizzato il Master “Archeologia Giudiziaria e Crimini contro il Patrimonio Culturale” organizzato dal Centro per gli Studi Criminologici ‐ Area Patrimonio Culturale, Dipartimento Archeologia Giudiziaria in collaborazione con l’Osservatorio Internazionale Archeomafie. 
Al termine della formazione verrà rilasciato dall’Ente di Formazione accreditato “Centro per gli Studi Criminologici, Giuridici e Sociologici” un ‘Attestato di Frequenza’, in bollo, riconosciuto ai sensi della legge regionale Lazio n. 23 del 25 febbraio 1992, comprovante le competenze acquisite quale esperto in “ Archeologia Giudiziaria”, valutabile per la richiesta di iscrizione al tribunale territoriale di residenza in qualità di CTU, CTP, Perito e collaboratore ausiliario della Polizia Giudiziaria in qualità di Esperto (art. 348, 4 comma C.P.P.), come aggiornamento professionale, nei concorsi e nelle carriere interne agli enti ed istituzioni operanti nel settore.

Tutti i Soci regolarmente iscritti all’ANA che intendono frequentare il Master riceveranno uno sconto pari a € 400,00 (quattrocento/00 cent.) sulla quota di iscrizione normalmente applicata.
La quota di iscrizione al Master per i Soci dell’ANA sarà quindi pari a € 1.800,00, anziché € 2.200,00.

Link al Bando della VI edizione che prende avvio a Marzo 2020:
http://www.criminologi.com/web/news.asp?id=1490&ic=ok&fbclid=IwAR2OwVySglLcXoU7FYSAF8YzWmKg5QmkpItFoKTdpfQm0Hot3sIUx_JC8KE

 

Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico

Leggi tutto...

L'Associazione Nazionale Archeologi alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico

Anche questo anno la Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico XXI ed., che si terrà a Paestum dal 15 al 18 novembre 2018, vedrà la presenza dell'Associazione Nazionale Archeologi, per noi immancabile e tradizionale appuntamento fisso, fin dalla nascita della nostra associazione che quest'anno compie 13 anni e si avvia verso il V Congresso Nazionale. 

Come di consueto saremo presenti con una duplice partecipazione ed un duplice impegno.
Cureremo sia lo stand espositivo, animato da con una serie di iniziative ed incontri, che un evento internazionale presso l'Hotel Savoy sala Nettuno, promuovendo e curando la tavola rotonda "RACCONTARE L'ARCHEOLOGIA: sperienze di comunicazione culturale in Italia e all'estero"  domenica 18 ore 10-12, che ha come focus centrale la "comunicazione", ambito sempre più centrale nell'archeologia contemporanea, che si pone come sfida l'essere in grado di coniugare tradizione ed innovazione, senza tralasciare mai il ruolo sociale dell'archeologo. La provenienza dei nostri relatori, dal mondo istituzionale e professionale, ne è chiara sintesi.

Evento Domenica 18 novembre ore 10 - 12 
Savoy Hotel, Centro Espositivo, Sala NETTUNO, 
Tavola rotonda 
"RACCONTARE L'ARCHEOLOGIA: esperienze di comunicazione culturale in Italia e all’Estero"

Organizzazione a cura dell’ASSOCIAZIONE NAZIONALE ARCHEOLOGI (ANA), con il patrocinio di CONFPROFESSIONI

Introduce e modera Salvo Barrano, presidente dell’Associazione Nazionale Archeologi

INTERVENTI
1. Manuela Puddu ( Polo Museale della Sardegna),
“Da musei di storia a musei di storie: la comunicazione del Polo Museale della Sardegna e del Museo Archeologico Nazionale di Cagliari”
2. Marina Lo Blundo (Parco Archeologico di Ostia Antica), 
“La comunicazione social istituzionale nei Luoghi dell'Archeologia: blog e social network per raccontare i musei e i parchi archeologici”
3. Andrea BellottiAlessandro Mauro (Let's Dig Again), “Let's Dig Again: comunicare l'archeologia dall'analogico al digitale”
4. Ivana Cerato (CNR ITABC - Istituto per le Tecnologie Applicate ai Beni Culturali),
“L'archeologia virtuale: il filo di Arianna tra il visitatore e il Patrimonio Culturale”
5. Alessandro Fichera (Coopera soc. coop.), 
“La Basilica della Natività di Betlemme. Dal progetto di restauro alla creazione di un itinerario di turismo consapevole”

segue DIBATTITO

CONCLUSIONI a cura dell’avv. Paola Fiorillo (Confprofessioni)

ANA da sempre è sinonimo di partecipazione attiva, sia nell'impegno profuso per la tutela professionale, che nella sinergia partecipativa dei soci. Essa si esplicita, come ogni anno, nella partecipazione attiva alla Borsa presso lo stand con incontri ed iniziative che aprono l'Associazione verso l'esterno, ma anche con lo svolgimento degli eventi associativi interni, come la seduta del Direttivo Nazionale, che vede la presenza di delegazioni da ogni regione d'Italia, momento annuale irrinunciabile per un'Associazione viva ed in costante scambio osmotico con la realtà professionale dell'archeologia.

Stand attività ed iniziative: 
da giovedì 15 saremo presenti per fornire informazioni sull'Associazione, le attività in essere e le convenzioni destinate ai soci.
Sarà possibile rinnovare l'iscrizione per l'anno 2019 - 2020.

Il legame forte con la Campania quest'anno è rappresentato anche da due incontri nei quali i colleghi, soci di ANA Campania, presenteranno, presso lo stand, i loro libri incentrati sul territorio campano.
Parleremo grazie alla nostra socia e collega Lidia Vignola del libro "La memoria del fuoco", uno sconcertante racconto in cui si intrecciano, si incontrano e si scontrano storie di archeologia preventiva e indagini di emergenza nel territorio aspro e martoriato della "terra dei fuochi" in Campania.

- Venerdì 16 novembre ore 17.30 “Aperitivo con l'Autore”
Inauguriamo quest'anno la rassegna di incontri con i nostri soci, iniziando con il collega e socio Flavio Castaldo che ci presenterà "Storia di vini e di vigne intorno al Vesuvio. Il vino nella Campania antica dall'epoca pompeiana alla fine dell'Impero Romano", un libro particolareggiato e puntuale, ma anche divulgativo, sulla viticoltura e i grandi vini del territorio vesuviano, con l'Autore sarà presente il sommelier Tommaso Luongo, presidente AIS Napoli.

- Sabato 17 Novembre, dalle ore 12:00 in poi “Incontro con l'Assicuratore”
Anche quest'anno sarà possibile incontrare gli Assicuratori convenzionati con l'ANA che presenteranno i pacchetti assicurativi con tariffe agevolate e condizioni dedicate ai nostri Associati, rispondendo direttamente alle domande e alle necessità specifiche dei partecipanti.

- Sabato 17 Novembre, dalle ore 13:00 in poi, e domenica 18 Novembre “Incontro con l'Avvocato”
Incontro con l'Avvocato Alice Bassoli che ci presenterà la nuova convenzione ANA in materia di Trattamento dei Dati Personali a cui i liberi professionisti, tra cui gli archeologi, devono attenersi, parlando sia del Regolamento Europeo 679/2016 (GDPR) che dell'adeguamento alla normativa europea D. Lgs. n.101\2018 (nuovo Codice della Privacy).

Link al nostro evento Facebook: https://www.facebook.com/events/247340522603525/

Link al sito della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico: http://www.borsaturismoarcheologico.it/

Torino: Adesione alla Manifestazione manifestazione “Lavorare tutti insieme per lo sviluppo e la crescita di Torino”

Leggi tutto...

L’Associazione Nazionale Archeologi aderisce con il Comitato ANA Piemonte, insieme alla Delegazione di Confprofessioni Piemonte, alla manifestazione “Lavorare tutti insieme per lo sviluppo e la crescita di Torino” in programma in data 10/11/18 a Torino.
Si unisce all’appello del Presidente Walter Cavrenghi nella richiesta di politiche di sviluppo e crescita, in grado di attrarre investimenti che possano garantire buone pratiche di lavoro anche nel settore culturale, la cui vivacità nell’ultimo ventennio ha collocato la città di Torino al centro di eventi nazionali e internazionali.
Auspica tuttavia che nella richiesta di ripresa dei lavori legati alle infrastrutture strategiche del paese, si ponga particolare attenzione al rispetto delle normative ambientali e di tutela del paesaggio e delle comunità locali, e alla tutela delle preesistenze della nostra eredità culturale, applicando politiche di prevenzione come prescritto dalle attuali normative italiane e comunitarie.

Pagina 12 di 66

 

Nuova Convenzione ANA

Elenco Archeologi Professionisti

Osservatorio Bandi

Copertura assicurativa

Il sito web dell'Associazione Nazionale Archeologi utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il sito utilizza cookie di terze parti (Google Analytics, Facebbok, Twitter) mentre NON utilizza cookie di profilazione ai fini di invio di messaggi pubblicitari mirati. Proseguendo nella navigazione del sito si presta il consenso all’utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni